Geforce Now

mer 30, set 2020

Geforce Now

Nvidia ha creato un servizio che non mi aspettavo

Nvidia geforce now è un servizio che permette di giocare in streaming i propri videogiochi, i quali vengono eseguiti su potenti server remoti. Si differenzia da Stadia, Playstation Now e xClod perché non ha un proprio shop ne un catalogo limitato e deciso da chi gestisce il servizio, ma si appoggia a Steam, Epic Store ed Uplay. Potete quindi giocare i giochi che avete già comprato o che sono disponibili free to play sui suddetti store. 

Nvidia Geforce Now è anche l'unico servizio di streaming che al momento ha un piano gratuito. Potete usare il servizio senza spendere un euro, senza limiti di tempo. L'unico limite, nel caso vogliate giocare gratis, è che avrete solo un ora per volta a disposizione. Scaduto il tempo dovrete scollegarvi e accedere di nuovo al gioco. Ci sono poi le code. Con il piano a pagamento non ho mai dovuto aspettare per giocare. Con il piano gratuito ci possono essere attese di decine di minuti. Il prezzo del piano Founders è comunque il molto economico. 5,49 euro al mese per un servizio, sul piano tecnico, davvero eccellente.

Sulla bontà tecnica del servizio non posso fare confronti con i competitor. Ho provato solo Playstation Now finora e mi sono trovato bene con entrambi. Ad ogni modo, al momento, Geforce Now permette di giocare ad una risoluzione massima di 1080p, 60 frame al secondo. Con un download medio di 60/70Mb al secondo riesco a giocare senza problemi mentre mia moglie guarda un film su Netfix e mia figlia ascolta musica online. Le specifiche del servizio dicono che è richiesta una connessione che permetta un download minimo di 15Mb al secondo.

Tutto fantastico allora? Purtroppo no. Il più grande problema di Geforce Now al momento sono i publisher. Con la scusa che le licenze dei giochi non permettono lo streaming senza permesso, alcuni publisher quali Bethesda, Activision, Namco Bandai, 2K, hanno deciso di proibire lo streaming dei propri giochi sul servizio. Il motivo vero saranno ovviamente i soldi. Non essendo Geforce Now uno store, non occorre ricomprare una copia del gioco e quindi niente soldi facili per i suddetti publisher. Questi signori sono delle merde, ma per fortuna ci sono altri che appoggiano il servizio, capendo che aprono ad un pubblico più vasto la possibilità di godere dei propri titoli. Al momento sono giocabili oltre 1.700 titoli e i più famosi sono giochi di Square Enix, Epic, Ubisoft, Paradox Interactive, Remedy Entertainment, CD Project RED, TaleWorlds e tanti altri. 

Personalmente amo e consiglio il servizio di Nvidia. Pago solo lo streaming, ma i giochi li prendo dove voglio, al prezzo che ritengo giusto. Risparmio sul PC che non deve essere di ultima generazione. Mi dura di più il PC in quanto i componenti non sono sotto stress. Non devo aspettare tempi di download e aggiornamenti. Compro il gioco e lo avvio. Gioco dove voglio ogni volta che ho tempo.

Geforce Now è il servizio che volevo,senza sapere di volerlo.

 

Potete trovare tutte le informazioni a questo link: clicca qui 


Per poter commentare devi accedere con le tue credenziali

Al momento non ci sono commenti. Accedi per essere il primo a commentare!