The Walking Dead - Episodio 3 - La strada è Lunga (Long road ahead) - Opinione

ven 02, ago 2013



Bello bello bello! il terzo capitolo di "The Walking Dead" mi è proprio piaciuto. Dopo un primo episodio che mi ha entusiasmato e un secondo che invece mi ha un po deluso, il terzo capitolo mi ha divertito tantissimo.
Un ottimo ritmo, situazioni pesanti come un pugno nello stomaco e nuovi personaggi, mixati con grande maestria.

La storia

La storia inizia con il gruppo che abbandona il motel dove si era rifugiata nel secondo episodi. Ormai a corto di viveri e assediati dai predoni, l'unica soluzione appare quindi quella di dirigersi verso Savannah, alla ricerca di una barca, per scappare da questa terra dimenticata da Dio. Durante questo viaggio il gruppo verrà messo a dura prova e perderà alcuni elementi, ma troverà anche nuovi personaggi, che sapranno portare un po di novità.

Le nuove reclute

In questo episodio conosceremo nuove facce:




Charles

Un vecchio ubriacone con le manie da maestro Miaghi. Chissà come mai quelli che sanno tutto della vita vivono per strada, ubriacandosi dalla mattina alla sera... Stereotipi a parte il personaggio è interessante e probabilmente ci accompagnerà a lungo.




Christa

Una gran stronza. Questo ho pensato alle prime battute. Christa se ne stà molto sulle sue e non vuole che qualcuno le rompa le scatole. Nonostante questo, forse perché è una donna, pare stare molto simpatica a Christine.



Omid

Un pagliaccio nano. Uno di quelli che sembra nato per fare la spalla comica. Sono contento, un personaggio così ci voleva, per dare un pizzico di varietà alla serie.





Per poter commentare devi accedere con le tue credenziali

Al momento non ci sono commenti. Accedi per essere il primo a commentare!